Un fiore in tasca...

Firenze - Avventura dal sapore di vacanza con 14 ore di lavoro. Per 6 anni. Ogni anno ad aprile. Tanti passi tra il mercato coperto e la Fortezza. In entrata e in uscita. Exit Enter. Vicoli che sono galleria a cielo aperto. A caccia delle sagome espressive che si muovono sui muri. Nuovi incontri con palloncini, cuori, fiori... Nuove storie raccontate da interpretare. Vie d’uscita nel cuore. Nella passione. D’altra parte è proprio questo che mi conduce in questi luoghi. La passione, l’entusiasmo per la vita che mi muove il pensiero, accorda testa e mani e crea...Idee cucite che cercano casa e si appoggiano, vestendole, su anime affini. Ecco che oggi riguardando a quei giorni, a quei passi, a quei graffiti ne scelgo uno...quello in cui la passione fiorisce di rosa e mi ci calo dentro. Indosso il mio abito FuoriTempo nato per camminare comodamente, mi infilo un fiore in tasca come monito alla gentilezza e divento ambasciatrice della via del cuore.



Articolo più vecchio Articolo più recente