Notizie

Mi inchino davanti ad un bambino

abiti per camminare eco fashion ecodesign fashion fashion revolution hand made Iqbal Masih laboratorio artigianale laboratorio fuoritempo lagos moda consapevole pezzi unici sfruttamento minorile

Mi inchino davanti ad un bambino

Murale...oggi non intrattiene, non parla, urla. Urla di bambini sfruttati e venduti. Tenuti in catene. Di percosse e intimidazioni. Di fame che blocca la crescita. Di diritti negati. Di attivismo. Del coraggio di denunciare. Del prezzo di certi no. Oggi il disegno sul muro alle mie spalle ha il volto di Iqbal Masih. Mi vesto di nero, metto il cappello, chino la testa, abbasso lo sguardo. Mi inchino a un bambino che da solo é riuscito a contrastare una piaga muovendo il governo del suo Paese a legiferare. A tutelare l’infanzia. L’arte di strada fugace e caduca oggi è stata...

Maggiori informazioni →


Dove non puoi amare non soffermarti

Dove non puoi amare non soffermarti

Questo muro mi parla. Mi ci imbatto nei miei vagabondaggi tra i vicoli dell’antico quartiere arabo di Palermo. Varcata la porta trecentesca mi aggiro nel mercato del Capo tra case sgarrupate diventate discarica e stupende chiese barocche. Seguo palermitani che fanno la spesa catturata dalle “abbanniate” dei venditori che come laici muezzin cantano di imperdibili affari su quelle bancarelle di pomodori secchi, capperi, lupini, sarde sotto sale, panelle e calamari. Questo è il luogo in cui più respiro l’anima della città che per un anno mi è stata casa. Guardando alle tracce sui muri misuro il tempo della mia assenza. Oggi con...

Maggiori informazioni →


Un fiore in tasca...

Un fiore in tasca...

Firenze - Avventura dal sapore di vacanza con 14 ore di lavoro. Per 6 anni. Ogni anno ad aprile. Tanti passi tra il mercato coperto e la Fortezza. In entrata e in uscita. Exit Enter. Vicoli che sono galleria a cielo aperto. A caccia delle sagome espressive che si muovono sui muri. Nuovi incontri con palloncini, cuori, fiori... Nuove storie raccontate da interpretare. Vie d’uscita nel cuore. Nella passione. D’altra parte è proprio questo che mi conduce in questi luoghi. La passione, l’entusiasmo per la vita che mi muove il pensiero, accorda testa e mani e crea...Idee cucite che cercano casa...

Maggiori informazioni →


Adoro i murareles

Adoro i murareles

Adoro i murales. Perché sono semplici e immediati. E perché mi sorprendono. Arrivano inaspettati, lungo la via, interrompono i passi, scombinano azioni e flusso di pensiero e mi portano altrove. Mi piacciono perché sono pubblici, perchè chiunque ne può godere e quale sia il contenuto politico sociale o ideologico mi fanno pensare. Mi piacciono perché in tempi di protagonismo all'urgenza del messaggio corrisponde spesso l’anonimato dell’autore. E ora sfoglio quelli che negli anni nei miei giri vagabondi ho catturato ..ne scelgo qualcuno ...e mi ci calo dentro...ù

Maggiori informazioni →


AbiTi Per SenTirsi LiBeri

AbiTi Per SenTirsi LiBeri

“E oggi cosa mi metto?” Per viaggiare con solo bagaglio a mano ci siamo alleggerite anche di questo interrogativo e abbiamo optato x un outfit FuoriTempo. Il TutONE si è rivelato comodo, leggero, divertente e aggregante. Non ho mai amato le divise ma è curioso come accarezzino il bisogno di appartenenza, come facciano squadra...ed è bellissimo sentirsi parte di un progetto.

Maggiori informazioni →